Siamo in Via Alessandro Rimassa, 51 a Genova!

PARODONTOLOGIA

Le malattie parodontali (gengivite, tartaro, piorrea) in Italia colpiscono il 60% della popolazione e sono la principale causa della perdita dei denti. Le malattie parodontali non guariscono spontaneamente. La terapia, se correttamente condotta, è in grado di arrestare o rallentare la maggior parte delle malattie parodontali. Lo scopo della terapia parodontale è preservare la dentatura naturale.
Il trattamento segue un protocollo riconosciuto dalla Federazione Europea di Parodontologia e permette di arrestare la malattia e quindi la perdita dei denti.

 

Gengivite

Le gengiviti sono caratterizzate da arrossamento del margine gengivale, edema, sanguinamento e, se trascurate, possono degenerare in parodontiti.

Per gengive sanguinanti, denti mobili, tasche, pus e piorrea dal 2003 esiste un protocollo stilato dalla Società Italiana di Parodontologia, dal quale emerge scientificamente che la piorrea è curabile e i denti mobili possono essere stabilizzati.

 

Parodontite

Le parodontiti, più note col nome di piorrea, sono caratterizzate dalla distruzione dell’apparato di supporto dei denti (attacco della gengiva intorno al dente e struttura ossea) e dalla formazione della tasca parodontale. Se non trattate portano alla caduta degli elementi dentali.

Cause della piorrea:

    • Predisposizione ereditaria
    • Placca
    • Gravidanza
    • Stress
    • Farmaci (contraccettivi, antidepressivi, etc)
    • Fumo
    • Bruxismo
    • Diabete e altre malattie

 

Tartaro

La placca batterica, se non rimossa con l’igiene orale, insieme a depositi minerali forma uno strato calcificato e fortemente adeso al dente che prende il nome di tartaro, motivo per cui è consigliata una buona igiene orale quotidiana e semestrali sedute di detartrasi  (rimozione del tartaro) eseguite da un igienista professionale.

Continua a leggere

 

Parodontologia in gravidanza

Esiste un’associazione tra lo stato di gravidanza e la malattia parodontale.

La gengivite da gravidanza colpisce una percentuale altissima di donne con intensità e sintomi variabili ed è strettamente correlata allo stato delle gengive precedente la gravidanza.

La malattia parodontale influisce sulle condizioni generali del feto e può determinare nascite pretermine e di bimbi sottopeso.

L’infezione parodontale condiziona l’esito della gravidanza, come provato da più studi che hanno misurato la profondità delle tasche gengivali in madri di bambini di peso normale e madri di bambini nati sottopeso.

Prevenzione

In previsione di una gravidanza è quindi indispensabile una visita dal dentista per controllare la placca batterica perché si possono adottare le terapie necessarie anche farmacologiche, senza conseguenze sulla salute del feto.

Continua a leggere

 

Guarda i corsi che il Dott. Giunio Matarazzo ha seguito per aggiornarsi e specializzarsi in Parodontologia

Torna alle prestazioni

Dare ai nostri pazienti un bel sorriso sano è la nostra più grande soddisfazione!

 
Top